Su Carrasegare Osincu - Il Carnevale di Bosa 2011: il programma

Giovedì, 17 Febbraio, 2011
  • Immagine
  • Il Calendario delle manifestazioni del Carnevale di Bosa 2011
  •  
  • Sabato 19 febbraio
  • Ore 17,00 presso il Teatro comunale Inaugurazione della mostra fotografica sul Carnevale: “Identità, tradizione e cambiamento, nell'incontro tra il bianco e il nero”. Sarà possibile visitare la mostra dal 19 febbraio al 13 marzo, – a cura di Lisa Biddoccu.
  • Presentazione del concorso fotografico “Su Carrasegare 'osincu”
  •  
  • Ore 21,00 presso il Teatro Comunale Rappresentazione Teatrale della Compagnia di Bono “Sas sette maladias de Tziu Aronne”. Parodia in limba del “il malato immaginario” di Moliere
  •  
  • Mercoledì 23 febbraio
  • Ore 17,30 presso la Casa Deriu nel Corso Vittorio Emanuele, Presentazione del Carnevale 2011.
  • Conferenza stampa di presentazione del progetto del Carnevale di Bosa, inserito nella rete dei Carnevali di Sardegna, all'interno del programma regionale “l'Isola Che Danza”.
  •  
  • Giovedì 24 febbraio
  • Ore 10,00 per le vie cittadine Gioggia Laldaggiolu 'osincu. Sfilata di maschere tipiche con la partecipazione delle scuole.
  • Come da tradizione le maschere vanno per case e negozi chiedendo un'offerta a titolo  premio, detto “su laldaggiolu”, da riconoscere alle maschere che canzonano il malcapitato di turno.
  • Al termine, distribuzione di frittelle e panini.
  •  
  • Sabato 26 febbraio
  • Ore 16,00 presso la Casa Deriu, 2° Edizione - Premio Antonio Atza “Sos Carrasegares de Sardigna: ischindittas et mascheras”.
  • Presentazione estemporanea di pittura con la partecipazione di artisti regionali e/o nazionali, con tema le maschere e il fuoco nei carnevali sardi.
  •  
  • Ore 20,30 in p.zza IV Novembre, Musica in maschera a Carnevale con i giovani” con gli “Almamediterranea”. Per l’occasione gli Alma mediterranea incideranno un CD LIVE
  •  
  • Domenica 27 febbraio
  • Ore 10,00 presso le vie e piazze, 2° Edizione - Premio Antonio Atza “Sos Carrasegares de Sardigna: ischindittas et mascheras”.
  • Presentazione estemporanea di pittura con la partecipazione di artisti regionali e/o nazionali, con tema le maschere e il fuoco nei carnevali sardi.
  •  
  • Ore 18,00 presso la Casa Deriu, Premiazioni Concorso.
  •  
  • Lunedì 28 febbraio
  • Presso la Casa Deriu
  • Esposizione dei quadri realizzati nella estemporanea di pittura – Premio “Antonio Atza”.
  • Dal 28 febbraio al 13 marzo
  •  
  • Giovedì 3 marzo
  • Ore 10,00 per le vie cittadine: Gioggia de Carrasegare.
  • Sfilata in maschera e carri per le vie cittadine: protagonisti gli studenti delle scuole
  • Piazza IV Novembre Distribuzione di frittelle
  • Animazione musicale
  •  
  • Venerdì 4 marzo         
  • Ore 16,00 nel Corso Vittorio Emanuele, Presentazione e preparazione in diretta de “sa favada ‘osinca”, a cura degli Chef Franco Murtas e Salvatore Longu
  •  
  • Ore 17,00 C.so V. Emanuele, P.zza IV Novembre, Sfilata di maschere dei Carnevali della Sardegna:   “Tumbarinos” di Gavoi, “Mamutzones Antigos“ di Samugheo, “Sonaggiaos  e S’Urzu” di Ortueri, “Sos Corriolos” di Neoneli, “S’Urzu e sos Bardianos” di Ula Tirso.
  • Accompagnati dal “Gruppo musici e sbandieratori di San Guantino – di Castello d’Iglesias
  •  
  • Sabato 5 marzo
  • Dalle ore 18,00 nelle vie del centro storico: Cantine in maschera
  • Festa delle cantine con distribuzione gratuita di vino e fave
  • Nella Piazza Episcopio Animazione musicale
  •  
  • Domenica 6 marzo
  • Ore 16,00 nel Corso Vittorio Emanuele, Rappresentazioni teatrali e spettacoli in piazza - Teatro di strada (mascherate libere)
  • Ore 17,30 nel Centro Storico, 2^ Edizione de “ Sa Corrr….ida!!” con la compagnia teatrale “ Sas Comares”.
  •  
  • Ore 20,00 nel Centro Storico “Nachi….” Con Benito Urgu e Alverio Cau
  • In preparazione dell’istituzione di un Concorso a Premi per il Carnevale 2012, a chi saprà rappresentare al meglio il più bosano dei bosani, famoso per il modo ironico e teatrale con il quale raccontava “vere e proprie bugie” calandole nella realtà locale, diventato famoso in tutta la Sardegna.
  •  
  • Lunedì 7 marzo           
  • Dalle ore ore 11,00 per le vie cittanide, Concorso “Maschere e Mascherate”.
  • Sfilata in maschera e carri per le vie cittadine.
  • Concorso per le migliori mascherate e i carri più belli, sia delle scuole, sia quelle libere
  •  
  • Ore 17,00 in Piazza IV Novembre Frisciolas longas a tottu
  • Preparazione e distribuzione de sas frisciolas longas
  • Animazione musicale
  •  
  • Ore 18,30 per le vie del Centro Storico, “Teatro e musica in strada”
  • Iniziative culturali (attività espressive, musicali e teatrali) con laboratori in strada
  •  
  • Martedì 8 marzo
  • Dalle ore 10,00 nel Corso Vittorio Emanuele, "S'ATTITTIDU".
  • Maschera di una donna vestita di nero che esegue il lamento funebre (s’attittidu) e che poggiando un bambolotto sul seno delle donne chiedendo un po di latte per il Carnevale che sta morendo (unu ticchirigheddu ‘e latte
  •  
  • Dalle ore 19,00 nel Corso Vittorio Emanuele, "CHILCHENDE A GIOLZI"
  • Maschera di bianco che porta un lume o un cestino in canne con dentro una luce ed esprime la personificazione del Carnevale che sta per finire.
  •  
  • Dalle ore 23,00 Piazza IV Novembre, "GIOLZI A SU FOGU"
  • Falò che brucia il simbolo del Carnevale che muore e torna a nuova vita
  • Animazione musicale
  •  
  • Sabato 12 marzo
  • Ore 17,00 Piazza IV Novembre, Pentolaccia finale in piazza
  • Premiazione del Concorso Fotografico e delle Mascherate
  • Premiazione delle migliori mascherate e carri de “su Carrasegare osincu 2011”
  • Parteciperanno tutte le maschere e i gruppi Mascherati che saranno premiati
  • Distribuzione gratuita di frittelle e dolci tradizionali del Carnevale bosano
  • Animazione musicale

Video Gallery