Sinnai, Monumenti Aperti 2010

Venerdì, 22 Ottobre, 2010

 Sabato 23 e domenica 24 ottobre

Immagine 

 Per il secondo anno Sinnai ospita Monumenti Aperti. La manifestazione si svolgerà nelle giornate di sabato 23 e domenica 24 ottobre.

Nello stesso fine settimana Monumenti Aperti sarà anche ad Olbia.

Nelle parole del Sindaco Sandro Serreli una adesione convinta alla manifestazione e al suo “obiettivo di stimolare nelle giovani generazioni la conoscenza della propria storia e la partecipazione attiva alla responsabilità della tutela e valorizzazione dei monumenti, rafforzando così, in un processo che continuerà anche in futuro, l’identità collettiva”.

L’ EDIZIONE 2010

Sono otto i monumenti del centro del Campidano che potranno essere visitati grazie agli studenti e agli insegnanti del I e II Circolo della Scuola Primaria e quelli della Scuola secondaria di primo grado ”Amat” con il contributo dei numerosi volontari di associazioni culturali, di volontariato.

L’iniziativa è sostenuta dal Comune di Sinnai. Il coordinamento regionale della rete di Monumenti Aperti è, come sempre, affidato all’Associazione Culturale Imago Mundi. La promozione, la comunicazione e la didattica sono realizzate in collaborazione con il Consorzio Camù di Cagliari.

Questi i siti aperti: la Casa Anedda, la Casa Cocco, la Chiesa di Santa Barbara, la Chiesa di Santa Vittoria, il Civico Museo Archeologico e la Pinacoteca, Il Vecchio Municipio con l’ Archivio  storico e la Biblioteca Comunale, La Chiesetta dei Santi Cosma e Damiano e la Pineta di Sinnai con la Casermetta Sa Pira.

Sono tre le novità di questa edizione: la Casa Cocco, che è ancora abitata e il cui impianto originario risale ai primi anni del 1700: oltre a sa lolla e al forno è possibile ammirare ancora il soffitto della stanza adibita a ricevere gli ospiti, dipinto a motivi floreali; la Chiesetta dei Santi Cosma e Damiano che in origine si trovava lungo la strada che conduce verso Maracalagonis, ma ora è in pieno centro abitato e infine la Pineta di Sinnai che comprende una zona di Pini di Aleppo e una sughereta. La pineta fu impiantata nei primi anni del ‘900 e ora dopo un disastroso incendio avvenuto nel 1997 si appresta ad essere ripristinata; sarà visitabile anche la Casermetta Sa Pira inaugurata nel 1903. fruibili

 MANIFESTAZIONI COLLATERALI

Alcune manifestazioni collaterali renderanno il programma ancora più ricco e interessante.

Presso il museo archeologico e la biblioteca comunale saranno allestite le mostre “Il popolo di bronzo” di Angela Demontis, di proprietà della Provincia di Cagliari, e “Sutiles Naves” a cura dell’Associazione Culturale Archistoria di Sinnai.

Nella biblioteca comunale verrà presentato il libro “Amata squola” di S. Pau scritto in collaborazione con la IIIG (AS 2008).

Mentre nella Pineta, solo nella giornata di Domenica 24 ottobre, gli alunni e gli insegnanti della scuola secondaria di primo grado offriranno ai visitatori un’inedita iniziativa dal titolo "Voci e suoni dal bosco" con attività quali animazione degli alberi, lettura di brani scelti, esecuzione di musiche

Il programma completo, con le schede dei siti, è consultabile nella Guida alla manifestazione. Una Guida realizzata a cura dell’Associazione Imago Mundi, che costituirà, un’indispensabile strumento per orientarsi nella scelta dei monumenti da visitare e degli eventi da seguire.

LE ISTITUZIONI PUBBLICHE

la testimonianza del successo non solo di pubblico, che la manifestazione ha riscosso e continua a riscuotere su tutto il territorio regionale, gli Assessorati regionali del Turismo e della Pubblica Istruzione e Beni culturali continuano a sostenerla senza soluzione di continuità sin dall’edizione 2005. Un importante contributo è offerto dalla Provincia di Cagliari.

L’ADESIONE DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

 

Per il quinto anno consecutivo la manifestazione ha ottenuto l’Adesione concessa dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Il riconoscimento era stato attribuito per la prima volta nel 2006 dal Presidente Carlo Azeglio Ciampi. Con una lettera inviata al Comitato scientifico regionale di Monumenti Aperti il Presidente Napolitano, anche quest’anno, ha formulato “fervidi auguri per il successo dell’iniziativa” destinandole, quale suo premio di rappresentanza, una medaglia celebrativa della quattordicesima edizione.

 SPONSOR 

La manifestazione si avvale, sul fronte regionale, anche per questa edizione, della collaborazione di diversi sponsor privati: Videolina e Radiolina, che contribuiscono a fornire un supporto promozionale, la Orione Motors del Gruppo E.N.A. che per tutta la manifestazione, offre due autovetture e  Domu&Posada, il sistema di B&B di alta qualità certificata della città di Cagliari e della Sardegna, che in occasione di Monumenti Aperti, promuove alcune offerte particolari presso le proprie strutture ricettive associate.

INFORMAZIONI UTILI

 

I Monumenti saranno visitabili gratuitamente nelle giornate di sabato 23 e domenica 24 ottobre sia di mattina che di pomeriggio, secondo gli orari indicati per ciascun sito.

 

Nelle chiese le visite verranno sospese durante le funzioni religiose.

 

È facoltà dei responsabili e degli organizzatori della manifestazione limitare o sospendere, per la sicurezza dei beni o dei visitatori, in qualsiasi momento, le visite ai monumenti.

 

Tutte le informazione ed eventuali aggiornamenti sono disponibili sul sito www.monumentiaperti.com 

 

 

Contatti

tel. 070 6670190  fax 070641782
cell.3466675296 ufficiostampa@camuweb.it
www.camuweb.it

 

Riferimenti

Giuseppe Murru ( responsabile), Stefania Cotza, Michela Seu