Sartiglia da record per il Gremio dei Falegnami: 28 stelle centrate

Martedì, 8 Marzo, 2011

Immagine

Record assoluto di stelle per la Sartiglia 2011.
In via Duomo i cavalieri, guidati da Su Cumponidori Andrea Zucca, hanno centrato 28 stelle.
Il precedente record risaliva al 2005 con 27 stelle.
Ma è l'intera edizione 2011 della Sartiglia che va in archivio con tanti successi e con un pubblico mai tanto numeroso come quest'anno. Le stime, anche quelle più prudenti, per la sola giornata di domenica parlano di 50 mila presenze.

La giornata, curata come da tradizione dal Gremio di San Giuseppe, si è aperta con la suggestiva cerimonia della vestizione, iniziata con almeno mezzora di anticipo rispetto all’orario previsto.
Evidente il tentativo di anticipare i tempi per far correre più cavalieri e di offrire a tutti l’opportunità di esibirsi con le pariglie in via Mazzini.
Oggi, come domenica, qualche incidente ha però fatto dilatare i tempi e condizionato le parti finali della manifestazione.
Brutta, in particolare, la caduta di Emanuela Colombino, in via Mazzini, che ha dovuto far ricorso alle cure dei medici.

Che in via Duomo sarebbe stata una giornata fortunata lo si è capito sin dalla prima discesa. Su Componidori Andrea Zucca ha subito centrato la stella, seguito da altri 27 cavalieri.
Per lui, dopo il successo di domenica, è arrivata anche la stella d'oro, la prima delle sei della giornata e che hanno portato la firma di Paolo Soddu, Graziano Pala, Maurizio Casu, Claudio Tuveri e Giampaolo Mugheddu..

Dopo Zucca la fortuna ha accompagnato la discesa di Andrea Brai e poi, a seguire, Federico Fadda, Sergio Ledda, Giuseppe Frau, Bernardino Ecca, Luigi Paratore, Sonia Cadeddu, Claudio Tuveri, Andrea Piroddi, Maurizio Casu, Roberto dettori, Francesco Castagna, Alessandro Orrù, Paolo Soddu, Maurizio Mugheddu, Graziano Pala (en plein per la sua pariglia), Daniele Marru e Ignazio Lombardi. Ventesima stella per Antonio Giandolfi e dopo di lui Pasquale Forgillo, Paolo Casu, Andrea Congiu, Luca Amadu, Alessandro Contini, Andrea Manias, Giampaolo Mugheddu e l’ultima, quella del record, di Francesco Serra.

Niente da fare, con su stoccu, per Su Cumponidori e per su segundu.

A chiudere la Sartiglia del record una remada impeccabile da parte di Andrea Zucca (foto di Alessandra di Chergia).

Il corteo dei cavalieri si è poi spostato in via Mazzini per la corsa delle pariglie dove anche oggi, come già era successo domenica, alcune belle evoluzioni si sono alternate ad alcune rovinose cadute.

Notizie tratte dal sito  della Fondazione  Sa Sartiglia    www.sartiglia.info

Fondazione Sa Sartiglia
onlus

Piazza Eleonora
09170 Oristano
tel. 0783303159
fax 1782740952
info@sartiglia.info

http://www.sartiglia.info

Video Gallery