Monumenti Aperti 2011 a Capoterra e Settimo San Pietro sabato 7 e domenica 8 maggio

Sabato, 7 Maggio, 2011

 

ImmagineCAPOTERRA E SETTIMO SAN PIETRO. Sabato 7 e domenica 8                                                       Monumenti Aperti 2011, Quindicesima  edizione

Sabato 7 e domenica 8 maggio, primo fine settimana del Tour regionale di Monumenti Aperti che oltre a Cagliari e Sassari si svolgerà a Capoterra e Settimo San Pietro.

 Nata a Cagliari nel 1997 dall’iniziativa delle Associazioni Culturali Ipogeo e Imago Mundi e del Comune di Cagliari, con la volontà di aprire dei luoghi solitamente inaccessibili, Monumenti Aperti ha ben presto assunto dimensione regionale. Infatti il successo costantemente riscosso ha indotto l’Amministrazione Regionale a farla propria per estenderla dal capoluogo a aree sempre più vaste del territorio della Sardegna. Adesione confermata anche per questa edizione dagli Assessorati regionali del Turismo e della Pubblica Istruzione e Beni culturali che sostengono Monumenti Aperti, senza soluzione di continuità, sin dall’edizione 2005.

Il coordinamento generale della rete di Monumenti Aperti è affidato come sempre all’Associazione culturale Imago Mundi, mentre localmente la manifestazione è organizzata dalle Amministrazione comunali, supportate da un gruppo di coordinamento.

La promozione, la comunicazione e la didattica sono realizzate in collaborazione con il Consorzio Camù.

Le visite guidate sono effettuate da volontari provenienti da scuole elementari, medie e superiori e da numerose associazioni ed enti.

 

CAPOTERRA

Per la sua decima edizione il comune di Capoterra aprirà 9 monumenti: 5 chiese: la Chiesa di San Girolamo, la Chiesa di Santa Barbara, la Chiesa Parrocchiale di Poggio dei Pini, la Chiesa Parrocchiale di Sant'Efisio e la Chiesetta Stazionale di Su Loi;  la Biblioteca comunale “Sergio Atzeni, la Torre Costiera di Su Loi, nota anche come Torre degli Ulivi la cui erezione, risalente al 1578 circa, si deve al vicerè di Sardegna don Miguel De Moncada e 2 case: Casa Spadaccini a Su Loi, adibita a centro polifunzionale delle lottizzazioni costiere e Casa Melis, dal 2002 sede di rappresentanza dell'Amministrazione comunale

 INFORMAZIONI UTILI

I siti saranno visitabili sabato 7 maggio dalle ore 16.00 alle ore 20.00, domenica 8 maggio dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 20.00. Nelle chiese le visite verranno sospese durante le funzioni religiose. Altre info sui siti www.comune.capoterra.ca.it e www.capoterra.net

 SETTIMO SAN PIETRO

Quarta edizione invece per Settimo San Pietro che aprirà 8 monumenti: con 3 novità: il Molino di via Roma che aperto tra la fine degli anni ’40 e primi anni ’50, sarà fin dalla prossima mietitura l’elemento centrale della filiera del grano; e 2 case padronali: Casa Dessì, situata nella via Gramsci la cui  costruzione risale per la parte esterna al 1905/1906, mentre la parte interna è più antica; e Casa Baldussi, già Casa Pilleri, che sorge nella via Garibaldi che è stata recuperata mantenendo la caratteristiche architettoniche originali, riutilizzando materiali da costruzione tradizionali e, dove necessario, introducendo elementi tecnologici della bioedilizia.

Dalle 16 alle 18 presso l’Arca del Tempo una visita speciale a cura del Prof. Alfonso Stiglitz  illustrerà ai visitatori il parco archeologico di Cuccuru Nuraxi, mentre negli stessi orari presso la Chiesa di San Giovanni una visita guidata sarà tenuta dalla Dott.ssa Adele Ibba. INFORMAZIONI UTILI

I siti saranno visitabili sabato 7 maggio dalle ore 16.00 alle ore 20.00, domenica 8 maggio dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 20.00.

La chiesa parrocchiale di San Pietro sarà visitabile solo nei seguenti orari: sabato dalle 16 alle 18.3; domenica mattina dalle 12.00 alle 13.00 e dalle 16 alle 18.30.

Durante la manifestazione sarà attivo un servizio di bus navetta tra i siti con i seguenti orari: Sabato pomeriggio 7 maggio

minibus num.1: unica partenza dall’Arca del tempo verso la Domus de janas ore 16.30

minibus num. 2: partenza dall’Arca del tempo verso la chiesa campestre di S.Giovanni, la chiesa parrocchiale e la casa Dessy (da cui si partirà per il percorso a piedi verso le 2 case campidanesi e l’antico molino): 16.30, 17.30, 18.30

Domenica 8 maggio

minibus 1: partenza dall’Arca verso la Domus de janas: ore 10.00

minibus 2: partenza dall’Arca del tempo verso la chiesa campestre di S.Giovanni, la chiesa parrocchiale e la casa Dessy (da cui si partirà per il percorso a piedi verso le 2 case campidanesi e l’antico molino): 16.30, 17.30, 18.30

 

L’ADESIONE DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Per il sesto anno consecutivo la manifestazione ha ottenuto l’Adesione concessa dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Il riconoscimento era stato attribuito per la prima volta nel 2006 dal Presidente Carlo Azeglio Ciampi. Con una lettera inviata al Comitato scientifico regionale di Monumenti Aperti il Presidente Napolitano, anche quest’anno, ha formulato “fervidi auguri per il successo dell’iniziativa” destinandole, quale suo premio di rappresentanza, una medaglia celebrativa, la terza consecutiva, della quindicesima edizione.

 

ANNO EUROPEO DEL VONTARIATO

Un anno per rendere omaggio all'opera dei volontari, facilitare il loro lavoro e incoraggiare altri ad impegnarsi al loro fianco: è con questo spirito che il 2011 è stato proclamato Anno europeo delle attività di volontariato che promuovono una cittadinanza attiva. Infatti per la Commissione Europea, il volontariato costituisce un’attiva espressione di partecipazione civica che rafforza i valori europei comunitari quali solidarietà e coesione sociale, con quasi cento milioni di cittadini di tutte le età che  hanno utilizzato il proprio tempo libero, il proprio talento e denaro per offrire un contributo nella propria comunità come volontario in diverse organizzazioni civili.

Monumenti Aperti, in virtù della coerenza dei propri principi con le linee di indirizzo europee, risponde allo spirito e agli obiettivi promossi dal Piano Italia 2011 dell'Organismo Nazionale di Coordinamento - Dg Volontariato, Associazionismo e Formazioni sociali -  Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Ed è per questo che la Manifestazione è stata inserita nel novero delle iniziative che possono fregiarsi del marchio del Programma. 

PARTNERSHIP E SPONSOR  

La Manifestazione si avvale della partnership di Arti Grafiche Pisano che realizza la stampa dei materiali promozionali.

Sponsor di quest’anno la Cooperativa Cores, che realizza i libri firme su carta raccolta e riciclata in Sardegna.

Media sponsor è, infine, Radio Press che contribuisce a fornire un supporto promozionale.

 INFO

Il programma dettagliato di tutte le iniziative legate a Monumenti aperti è disponibile all’interno delle guide. Il programma potrebbe subire variazioni.

 Informazioni aggiornate nel sito www.monumentiaperti.com

Altre informazioni su Facebook contattando il gruppo Monumenti Aperti .