Dal 24 al 30 Luglio il Calagonone Jazz Festival vi aspetta......

Sabato, 29 Giugno, 2013

Image preview

A Calagonone appuntamento con il XXVI Festival Internazionale Calagonone Jazz dal 24 al 30 luglio

Anche quest’anno, l’imperdibile festival targato Intermezzo, non mancherà il suo consueto appuntamento estivo a dispetto delle restrizioni imposte da un’austerità in cui l’arte e la cultura non possono essere circoscritte, ma devono essere riconosciute come lo slancio necessario per incoraggiare la ripresa e favorire l’aggregazione sociale. Grazie alle istituzioni e la gentile disponibilità concessaci dalla Cantina e la Cooperativa Dorgali Pastori,dalafamiglia Ticca per i giardinidi Villa Ticca e dalla Fondazione Museo Nivola abbiamo potuto realizzare, con non poche difficoltà –sebbene animati dal forte ottimismo e desiderio di continuare questo progetto-, una rassegna ricca di pregevoli eventi tra i quali spicca la novità apportata dal nuovo sito adibito ai concerti: le Grotte del Bue Marino, tappa naturalistica obbligatoria per i numerosi frequentatori del golfo di Orosei.

Il sito, dal fascino innegabile e per lungo tempo dimora delle splendide foche monache, sarà lo sfondo di alcuni spettacoli organizzati per il festival. Realizzare quest’iniziativa è stato possibile grazie alla collaborazione con il Nuovo Consorzio Trasporti Marittimi di Cala Gonone.

La manifestazione prenderà il via mercoledì 24 luglio ore 21,00 e si aprirà con l’ormai consolidata formula del connubio fra gastronomia tipica e musica jazz “Humus – i sensi e l’arte” alle ore 21:00 presso il parco “Museo Nivola” a Orani.

La degustazione di vini e formaggi dorgalesi si svolgerà, infatti, in un luogo carico di suggestioni sensitive in cui la vista, l’olfatto il gusto raccolgono l’essenza della ruralità e della tradizione, accompagnate da quella raffinatezza e sensazione atavica, insita nelle sculture del celebre artista sardo, sino al “piatto forte” offerto dall’esibizione alle ore 22:00 del “Mario Romano Quintet” (Mario Romano- piano, Roberto Occhipinti- contrabbasso, Mark McLean- percussioni, Pat LaBarbera- sassofono, William Sperandei- tromba).

Giovedì 25 ore 22,00 la manifestazione avrà luogo nella sua storica sede, Villa Ticca a Cala Gonone, dove il quintetto dell’italo-canadese Mario Romano, porterà sul palco il suo ultimo lavoro “Valentina” (2010). Il concerto sarà ancora più gradevole se ascoltato con un ottimo bicchiere di vino e un assaggio di formaggi locali proposti anche durante questa serata.

Venerdì 26 ore 21,00, Villa Ticca ospiterà il funky- fusion dei Brecker Brothers in una reunion capitanata dal trombettista Randy Brecker impegnato in un lungo tour -con una formazione di alto livello, tra cui il “già collaudato” Dave Weckl- in memoria del fratello.

Sabato 27 ore si inizia alle ore 11,30 nelle incantevoli Grotte del Bue Marino in cui i giovani “Echos Vocal Ensemble” (Alice Madeddu , Tiziana Pani, Eva Pagella , Grazia Marta Melis, Manolo Pisano, Gabriele Broccia, Manuel Cossu , Rodrigo Rojas), già ospiti della scorsa edizione, si esibiranno nel canto “a cappella” con le loro interpretazioni briose composte da classici della musica leggera e brani originali.

Nella stessa giornata, ore 22,00 presso Villa Ticca il Trio Rosenberg (Stochelo Rosenberg- chitarra, Joel Locher – basso, Sebastien Giniaux-chitarra). Il trio del gipsy jazz suonerà nuovamente al festival dopo tre anni.

Le Grotte del Bue Marino accoglieranno la performance, domenica 28 luglio ore 11,30, del cagliaritano Karel Quartet (Francesco Pilia – violino, Federico Sanna- violoncello Marco Fois – viola, Alessio Devita – violino) con il loro tributo a George Gershwin; mentre alle ore 21,00 a Villa Ticca sarà presente il pianista Antonio Ciacca, in veste di direttore, con una produzione originale in collaborazione con Twins Music Enterprise’s: Big Band Calagonone Jazz.

Lunedì 29 luglio alle 11,30 le Grotte del Bue Marino ospiteranno i due chitarristi Stochelo Rosenberg e Battista Giordano in una sessione musicale che fonde due tradizioni differenti e di irrinunciabile ascolto.

Sempre lunedì, ore 21,30 sarà proiettato al Teatro Comunale il film “Le nuove migrazioni – Sardi a New York” seguito dal concerto alle ore 22,30 del Giovanni Guidi Trio e il suo On the Brink.

Martedì 30 luglio, 21,30 la rassegna si concluderà alla Cantina di Dorgali con una serata incentrata sulla tradizione: dalla degustazione alla musica. Il concerto Calagonone Jazz Trad (Carlo Boeddu–Organeddu, Carlo Crisponi–Boche, Giovanni Magrini–Boche, GianMichele Lai-Trunfa e Boche, Fabio Calzia- Chiterra, Fabrizio Bandinu-Chiterra, Giuseppe Cillara–Percussioni) sarà infatti un’interessante rivisitazione delle radici musicali sarde.

Come ogni anno, sarà possibile ammirare gli scatti del fotografo Gino Crisponi grazie alla mostra itinerante “No flash please” presente negli spazi dedicati ai concerti.

info http://www.calagononejazz.it

Image preview

 

 

Video Gallery