Is Animas 2013 e tributo per Maria Lai: ad Ulassai (1, 2 e 3 Novembre 2013)

Lunedì, 28 Ottobre, 2013

Immagine

"Is Animas 2013 Ulassai e tributo per Maria Lai:

A   Ulassai  - per tutto il weekend, l' 1, 2 e 3 Novembre 2013 - si svolgerà "Is Animas...e tributo per Maria Lai".

Tre giorni di festa  tra arte, cultura e tradizioni, un ritorno alla tradizione de "is animas", che in queste comunità in realtà non è mai scomparsa, con gli "spiritelli" di Maria Lai dati in regalo ad ogni famiglia del paese ogliastrino. Da non perdere anche le musiche del sax di Gavino Murgia che ci condurranno tra le opere dell'artista ulassese accompagnati da guide d'eccezione.

Venerdì, 1 Novembre 2013

Mattino: 
I bambini, con il loro festoso vociare bussano alle porte delle case per ricevere is animas. Una tradizione tipica del paese, attesa sia dagli adulti che donano, sia da bambini che ricevono.

Ore 15.30 - Cimitero monumentale - Funzione religiosa di commemorazione dei defunti accompagnata d

al Coro di Arbatax e dalle letture della compagnia Fueddu e Gestu. Al termine della funzione i bambini si dirigono verso il paese, in "sa saccedda" hanno gli "spiritelli" - "is animas" disegnati da Maria Lai - da regalare a tutte le famiglie del paese. 

Ore 17.30 - Piazza Barigau - Compagnia "Fueddu e Gestu" rappresentano la fiaba inedita "Lucertolina" di Maria Lai. Al termine della rappresentazione distribuzione del pane de "is animas" come da tradizione del paese di Ulassai. Omaggio artistico agli amici intervenuti offerto e realizzato dalla Coop. Tessile "Su Marmuri" . Saluto del Coro di Arbatax e del Gruppo Folk "Santa Barbara" di Ulassai.

Sabato, 2 Novembre 2013:

Ore 9.30 - Scuole elementari - Laboratorio per ragazzi curato da Sergio Flore intitolato "Barche di carta". I bambini realizzeranno dei disegni: 12 di questi verranno scelti per realizzare un calendario 2014 nel quale verranno inserite le foto dell'evento. 

Ore 9.30 - Partenza dal piazzale delle scuole elementari visita itinerante al Museo all'aperto accompagnati dalle musiche del sassofono di Gavino Murgia:

- L'arte ci prende per mano: presentazione dell'opera a cura di Cristiana Collu, direttrice del Museo d'arte contemporanea di Trento e Rovereto;

- Il lavatoio ( telaio di Maria e le fontane di Guido Strazza, Luigi Veronesi e Antine Nivola): presentazione dell'opera a cura di Ugo Collu, direttore del Museo Nivola di Orani;

- Via Crucis (nella Chiesa di Sant'Antioco di Ulassai): presentazione dell'opera a cura di Annamaria Montaldo, direttrice del Museo d'Arte Contemporanea di Cagliari 

Ore 14.30  - Mostra del laboratorio realizzato dai bambini: i visitatori scriveranno un pensiero su un foglio di carta col quale poi realizzeranno una barchetta che verrà lasciata come ricordo e testimonianza della festa e che - anno dopo anno - andrà a costituire una sorta di archivio storico dell'evento. 

Ore 16.00  - I bambini consegnano gli "spiritelli", is animas giocose disegnate da Maria Lai, a tutte le famiglie del paese.

Ore 17.30 - Piazza Barigau - Proiezione del film "Treulababbu" di Simone Contu. La storia: due bambini, una capretta e un asino, un papà-maestro in conflitto con la modernità, le regole da rispettare e le storie paurose raccontate a bassa voce, nel buio della notte. Due racconti, due viaggi attraverso paesaggi la cui bellezza si trasfigura nell'immaginario. Diventare grandi in un mondo in cui le ragioni dei bambini faticano ad avere la meglio... Quasi sempre.

Immagine

 

Domenica, 3 Novembre 2013

Ore 9.30 - Piazza Barigau - La scarpata: presentazione dell'opera curata da Lorenzo Giusti, direttore del MAN di Nuoro;

A seguire, visite libere e facoltative a:
- La strada del rito località Santa Barbara;
- La cattura dell'ala del vento, presso il Parco Eolico - Ulassai s.p. per Perdasdefogu;
- Visite guidate presso la Fondazione Stazione dell'Arte museo di Maria Lai, presso l'ex Stazione Ferroviaria - Ulassai bivio s.p. per Perdasdefogu;
- Cooperativa Tessile Su Marmuri. Visita al laboratorio, tecniche di lavorazione. I disegni di Maria Lai;
- Grotte Su Marmuri.

L' evento fa parte del più ampio cartellone di appuntamenti di Autunno tra i Tacchi, il cui programma arriva fino a dicembre e che coinvolge i centri della Valle del Pardu, grazie ad un accordo tra le amministrazioni locali e gli operatori privati raccoltisi sotto il marchio Magia dei tacchi.

Testo tratta dal sito               http://sardegna.blogosfere.it/