Al MAN di Nuoro prosegue fino al 3O settembre la Mostra "Caratteri ereditari e mutazioni genetiche"

Mercoledì, 29 Agosto, 2012

Immagine

BACK TO MAN     Settembre 2012 - Appuntamenti

Nel comunicare la proroga, fino al 30 settembre prossimo, della mostra Caratteri ereditari e mutazioni genetiche, terza e ultima tappa di un ciclo in tre parti dedicato alla giovane produzione artistica sarda, il Museo MAN rende noti gli appuntamenti che accompagneranno l’evento nel mese di settembre. 

 A tenere unite le diverse proposte sono i temi della produzione e della cooperazione in relazione all’affacciarsi sulla “scena” culturale di una nuova generazione protagonista. Attraverso un programma articolato, che spazia dalla musica alla filosofia, dalle arti visive alla performance, dalle pratiche curatoriali alla letteratura critica, il MAN rinnova il proprio impegno nell’analisi dei linguaggi della contemporaneità, nella promozione di percorsi interdisciplinari e nella valorizzazione del tessuto produttivo locale in una prospettiva di dichiarata apertura.

 SABATO 1 SETTEMBRE ORE 20.30

Sabato 1 settembre, alle ore 20.30, il MAN ospita la serata conclusiva del XXIV Seminario Jazz, ideato e coordinato da Paolo Fresu per l'Ente Musicale di Nuoro. Il saggio sancisce la chiusura delle undici giornate di lezioni teoriche e pratiche tenute da musicisti di grande prestigio, tra i quali, oltre allo stesso Fresu, Tino Tracanna, Roberto Cipelli, Attilio Zanchi, Tomaso Lama, Ettore Fioravanti, Bruno Tommaso, Riccardo Parrucci, Corrado Guarino, Giovanni Agostino Frasetto, Luca Bragalini, Maria Pia De Vito, Elisabetta Antonini. Nell’occasione l’ingresso al museo sarà gratuito e le sale rimarranno aperte fino a mezzanotte. 

 GIOVEDI 6 SETTEMBRE ORE 18.30

Giovedì 6 settembre, alle ore 18,30, è il turno di Luca Fadda (1974), trombettista cagliaritano, residente a New York - che darà vita a una performance musicale inedita in coppia con il chitarrista Fabrizio Fenu. Fadda, che ha all'attivo sei album (e altri due in lavorazione per la fine del 2012), ha composto musiche per cortometraggi, film e spettacoli di danza. Collabora con musicisti come F.S. Blumm, Colin Steston, Jason Candler e Pappatacio. L’interesse per la letteratura, il teatro e per numerose altre forme espressive hanno spinto la sua attività artistica oltre la musica: il festival “Marina Café Noir” a Cagliari, di cui è uno dei fondatori, e il “What If.. E Se Festival” a New York, di cui è direttore artistico, ne confermano l'indole di operatore culturale a tutto tondo. 

Da oltre sei anni gestisce un locale a Manhattan, l’Epistrophy Cafe. Fenu, improvvisatore attivo nel campo della musica sperimentale, ha all'attivo diverse collaborazioni in studio e dal vivo con cantautori (Sol Ruiz, Matteo Castellano, Stefano Amen, Federico Sirianni), oltre a essere membro stabile del trio di musica elettronica NO.PLAN e di altri progetti.

 VENERDI 14 SETTEMBRE ORE 16.00

Venerdì 14 settembre, dalle ore 16.00, il MAN promuove una giornata di studi dedicata alle recenti esperienze curatoriali e alle nuove realtà espositive in Sardegna. Il seminario, oltre a tentare una mappatura dei progetti nati negli ultimi anni, intende sviluppare una riflessione condivisa sullo stato del sistema artistico regionale attraverso il punto di vista dei nuovi operatori. Interverranno: Alessandro Biggio (Innesti), Alessandro Olla (Signal Festival), Valentina Daga, Elisa Desortes (Aliment(e)azioni), Pastorello (Galleria LEM), Emanuela Falqui, Marta Anatra (Funivie veloci), Emiliana Sabiu (Cherimus), Ercole Bartoli, Alessandra Menesini (Fondazione Bartoli Felter), Francesca Sass (Le Ville Matte), Gian Gavino Pazzol (Residenza Candelieri di Sardegna), Giannella Demuro, Antonello Fresu (PAV), Giovanni Casu, Giusy Sanna (Berlin Island), Leonardo Boscani (EX-Q), Marco Lampis (Reverse), Micaela Deiana, Dario Costa (Wilson Project), Paolo Carta, Giorgio Plaisant (MEME Arte contemporanea e prossima), Pino Giampà (Giuseppe Frau Gallery), Roberta Filippelli (Blublauerspazioarte), Roberta Vanali (Little room Gallery), Sonia Borsato (Ben venga maggio), Marta Pettinau (Resistenze).

A moderare l’incontro sarà Paolo Merlini. Le conclusioni sono affidate a Ivo Serafino Fenu e Raffaella Venturi.

 VENERDI 21 SETTEMBRE ORE 18.30

Venerdì 21 settembre, alle ore 18.30, Alessandro Aresu (1983) presenta il suo ultimo libro, “Generazione Bim Bum Bam” (Mondadori, 2012), dedicato alle vicende di una generazione – quella nata tra il 1975 e il 1990 sulle note delle sigle dei cartoni animati delle reti Fininvest – in bilico tra nostalgia e divisioni, incapace di dire “noi”, ma non ancora sconfitta. Allievo di Enzo Bianchi, Massimo Cacciari e Guido Rossi, Aresu si è laureato a Milano con una tesi sulle teorie filosofiche del capitalismo. Nel 2006 ha pubblicato con Bompiani il saggio Filosofia della navigazione con la prefazione di Massimo Cacciari. Scrive per “La Nuova Sardegna” e “Limes”.

 VENERDI 28 SETTEMBRE ORE 18.30

Venerdì 28 settembre, alle ore 18.30, il MAN incontra Cristian Chironi (1974), artista visivo e performer nativo di Nuoro. Utilizzando linguaggi espressivi diversi - tra i quali la performance, la fotografia, il video, il disegno – Chironi riflette sui contrasti tra immagine e immaginazione, realtà e finzione, memoria e contemporaneità, conflitto e integrazione. Ha esposto in musei e gallerie, sia in Italia che all'estero, partecipando a importanti festival e rassegne dedicate alla performance tra cui: Burning Ice Kaai Theather/studio’s Brussel; Le soirées nomades de la Fondation Cartier Paris; Contemporanea 2010 Prato; Performances Arles; Les urbaines - Festival des créations émergentes Lausanne; Trama Fundacao Serralves Porto; Carta Bianca Espace Malraux Chambéry de la Savoie; International prize for performance Trento; Mirfestival Atene; transACTION Munchen; Uovo performing arts festival Milano; Plateaux Festival Frankfurt; Living Room Xing/Raum Bologna.

 

MAN_Museo d’Arte Provincia di Nuoro, Via Sebastiano Satta n.27, 08100 Nuoro

Tel: 0784/252110 - Fax: 0784/1821251 _ nuoro.museoman@gmail.com

 

FOTO MAX SOLINAS_ESTERNO MAN