Ai confini tra Sardegna e Jazz dal 26 agosto al 4 settembre a Sant'Anna Arresi

Domenica, 21 Agosto, 2011

Ai Confini tra Sardegna e Jazz 2011 dal 28 agosto al 4 settembre

Scheda artistica e programma

Non da ora in controtendenza rispetto ad un panorama oggi piu' che mai dominato da manifestazioni jazzistiche dispersive e disorganiche, alla ventiseiesima edizione Ai confini tra Sardegna e Jazz continua a muoversi in coerenza con gli indirizzi che l'hanno distinta nella sua storia.

Innanzitutto con l'opzione di fondo per una idea del jazz non come esercizio stilistico che si compiace della propria adesione piu' o meno virtuosistica a modelli del passato, in una dimensione sostanzialmente narcisistica e di innocuo intrattenimento: jazz invece come palpitante espressione della contemporaneita', che nella storia cerca non una consolatoria pace estetica e un “bello” fuori dal tempo, ma l'esempio di un inquieto rapporto con il presente, mai risolto una volta per tutte, sempre teso alla ricerca di linguaggi adeguati a rendere il nuovo.

In questa prospettiva Ai confini tra Sardegna e Jazz ha imperniato il proprio cartellone – per stare solo ad edizioni recenti – su artisti, ancora in attivita', esemplari dell'innovazione (Abrams, Braxton, Mitchell, Lewis della chicagoana AACM, Pat Metheny, William Parker, Butch Morris) o su grandi figure di sperimentatori che, non piu' tra noi, continuano a rappresentare una potente ispirazione per una pratica musicale visionaria e non conformista (Don Cherry, Albert Ayler).

La scelta e' caduta quest'anno su Jaco Pastorius, folgorante meteora che ha attraversato lasciando una scia luminosissima la musica degli anni settanta-ottanta: morto tragicamente a trentacinque anni nell'87, nella sua breve parabola Pastorius ha fatto in tempo ad affermare il suo stile come una pietra miliare nell'evoluzione dell'uso del basso elettrico, ma e' anche assurto a protagonista emblematico della vita musicale della sua epoca, e rimane ancora oggi uno dei personaggi del mondo della musica piu' amati e anche idolatrati dagli appassionati.

Il cartellone di Ai confini tra Sardegna e Jazz lo celebra con una fitta trama di rimandi, omaggi, presenze e innanzitutto con un particolare riguardo per il basso elettrico e il contrabbasso. L'universo musicale di cui Pastorius e' stato uno degli artefici sara' richiamato da due dei musicisti più importanti con cui il bassista collaboro', i chitarristi Mike Stern e Bireli Lagrene, il primo in quartetto e il secondo in trio. L'arte di Pastorius sara' rivisitata dalla Rolli's Tones Big Band del bassista Maurizio Rolli, con guest Mike Stern e alla batteria Julius Pastorius, figlio di Jaco. E a Pastorius saranno dedicate una nuova composizione di Rob Mazurek, con in evidenza il bassista Matthew Lux, presentata in una delle due esibizioni in programma della Exploding Star Orchestra, e inoltre le esibizioni della contrabbassista Silvia Bolognesi (con la voce narrante di Alberto Masala e l'equilibrista Valentin) e del duo di Victor Bailey e Othello Molineaux.

A onorare l'epopea del basso elettrico di cui Pastorius ha scritto alcune delle pagine piu' gloriose, sul palco di Ai confini tra Sardegna e Jazz sfileranno alcuni dei massimi alfieri dello strumento. Noto per il suo lavoro con la Windham Hill Records, la famosa etichetta di indirizzo “new age”, ma anche per la sua partecipazione agli omaggi al Miles elettrico di Leo Smith ed Henry Kaiser, Michael Manring ha virtuosisticamente fatto tesoro della lezione stilistica di Pastorius. Emerso negli stessi anni di Pastorius, Jamaaladeen Tacuma, che deve la sua fama soprattutto alla sua militanza nel Prime Time di Ornette Coleman, e', con la sua impronta funky, il suo particolare sound e il suo implacabile senso del ritmo, uno dei bassisti elettrici più coinvolgenti, originali e ammirati degli ultimi decenni. Cooptato nei primi anni ottanta nei Weather Report, Victor Bailey e' il bassista che ebbe il non facile compito di rimpiazzare Pastorius nello straordinario gruppo di Shorter e Zawinul. Con un lungo curriculum di collaborazioni con protagonisti di primo piano in ambito free, free-funk, avantgarde e rock (Defunkt, Sonny Sharrock, Vernon Reid, John Zorn, Bill Frisell, Rollins Band), Melvin Gibbs è uno dei bassisti piu' versatili e di impatto sulla scena odierna. Tra i bassisti tecnicamente piu' ferrati in attivita', con un'esperienza che va da Bill Bruford a Metheny a Van Halen, Jeff Berlin esibisce uno stile, che, per nulla imitativo, non e' pero' privo di affinita' con quello di Pastorius. Battistrada di nuovi approcci tecnici, dotato di grande gusto musicale, Tony Levin ha all'attivo un'infinita serie di collaborazioni di prim'ordine in ambito rock (John Lennon, David Bowie, Peter Gabriel, King Crimson, Yes, Pink Floyd, Dire Straits).

Ma a questa apoteosi del basso in omaggio a Pastorius contribuiranno anche Roy Babbington, che prima affianco' e poi sostitui' Hugh Hopper nei Soft Machine, e che proprio con la storica band si esibira' a Sant'Anna Arresi (John Etheridge, chitarra, Theo Travis, sax e flauto, John Marshall, batteria, e Tony Levin come ospite); Buster Williams, contrabbassista e bassista elettrico che calca le scene jazistiche dalla fine degli anni cinquanta e che puo' vantare collaborazioni con mezzo mondo del jazz, da Mary Lou Williams a Gil Evans, da Betty Carter a McCoy Tyner; e i sei contrabbassisti dell'Orchestre de Contrebasses (fra cui Christian Gentet, che l'ha fondata nel 1981), che all'aspetto musicale aggiunge elementi scenici e gestuali.

Ma con l'omaggio a Pastorius coincide in parte un altro asse che e' possibile rintracciare nel cartellone di quest'anno: la tematizzazione di uno dei filoni musicali più vitali e gustosi degli ultimi decenni, quello del free-funk, di cui Ai confini tra Sardegna e Jazz presenta quest'anno tutti i più illustri esponenti (a parte Ornette Coleman, che in un certo modo ha tenuto a battesimo questa corrente, ma che dall'alveo del free-funk e' uscito da tempo): i Defunkt del trombonista Joe Bowie, il batterista Ronald Shannon Jackson (caso più unico che raro di drummer che puo' vantare di aver affiancato non occasionalmente tre mostri sacri del free come Albert Ayler, Cecil Taylor e Ornette Coleman) in trio con Vernon Reid (il chitarrista della rockband nera Living Colour) e Melvin Gibbs, il chitarrista James Blood Ulmer, che si esibira' in solo, e Jamaaladeen Tacuma. Con questo insieme di presenze Ai confini tra Sardegna e Jazz conferma anche la sua attenzione per il jazz avanzato neroamericano: un'attenzione che a giudicare dalle scelte correnti dei festival e' tutt'altro – paradossalmente, data la vicenda del jazz – che scontata.

Ma Ai confini tra Sardegna e Jazz ribadisce un altro - impegnativo - interesse che da anni la fa risaltare fra i festival di jazz italiani e la colloca tra le rassegne più sensibili e attente in Europa: quello per un'utilizzo innovativo, non convenzionale, della dimensione orchestrale. Dopo le ampie compagini guidate da William Parker e da Butch Morris, a tenere alta la tradizione di formazioni orchestrali del festival sarà quest'anno la Exploding Star Orchestra: Rob Mazurek, il cornettista chicagoano che la guida, e' una delle personalità piu' consistenti della scena di oggi. E come consuetudine della rassegna, l'orchestra avrà l'occasione di farsi ascoltare più di una volta: altra intelligente, encomiabile tradizione di Ai confini tra Sardegna e Jazz.

 

Il Programma

26 Agosto

  • Mercy, Mercy, Mercy: A Jaco
  • Bendy Pastorius Band feat. Felix Pastorius

     

    27 Agosto

  • Michael Manring Solo
  • Bittolo Bon' Pigneto Stompers
    feat Jamaaladeen Tacuma

     

    28 Agosto

  • James Blood Ulmer Solo
  • Victor Bailey & Othello Molineaux

     

    29 Agosto

  • Ronald Shannon Jackson, Vernon Reid
    & Melvin Gibbs
  • Rolli's Tones Big Band feat.
    Mike Stern & Julius Pastorius
  •  

    30 Agosto

     

     

    Scheda della storia del Festival

    DIREZIONE ARTISTICA E ORGANIZZAZIONE:
    Associazione Culturale PUNTA GIARA

    Presidente: Basiliano Antonio Sulis
    ANNO DI COSTITUZIONE: 1986
    SEDE: Sant'Anna Arresi (Ca) Piazza Martiri 9 - Tel. 0781-966102 Fax 0781/966861

    ATTIVITA' DELL'ASSOCIAZIONE: FESTIVAL E CONCORSI MUSICALI

    AI CONFINI TRA SARDEGNA E JAZZ, e' nata nel 1986, con sei giorni di Festival, con uno o due gruppi per serata. Tutte le edizioni si sono svolte d'estate, in luglio ,agosto e settembre, con l'eccezione dagli anni 1994 al 2000 ,che hanno visto prolungare l'attivita', anche al mese di dicembre. L'attivita' e' composta da concerti e concorsi musicali nazionali, riservati a musicisti, che non hanno mai avuto esperienze discografiche. Dal 1997, presso le Scuole medie del paese, si tengono dei corsi di musica popolare.

    POLITICA CULTURALE DELLA RASSEGNA JAZZ

    AI CONFINI TRA SARDEGNA E JAZZ, e' un Festival preminentemente estivo, che possiede diverse tematiche e programmi ( es.: relazione fra musica contemporanea e jazz tradizionale, tra jazz ed altre forme musicali, ed in particolare riguardo, nei confronti della musica etnica Sarda e di altri Paesi). I programmi sono formati da musicisti in tournée e da produzioni originali, per il Festival, coinvolgendo, musicisti Sardi, Italiani, Europei ed Americani.

    PUBBLICO

    Da 500 a 2000 spettatori per concerto, con punte massime di 2.500 presenze. Il 30%, sono locali, il 70% provengono da varie parti d'Italia e da altri Paesi stranieri.

    EDIZIONI PASSATE

    2010

    Zu Special Guest Peter Brotzmann, Pupillo-O'malley-Previte, Charles Gayle Solo, Bells Of Sant'anna, Songs Of Albert Ayler, Seeds Of Djuke, Bob Few Trio, Archie Shepp, 34/5et, Homage To Albert Ayler, Suite Ayler, David Murray – Milford Graves Duo, Paolo Botti Solo, Conduction 192, Reggaeology, We Insist! Freedom Now Suite, Bandakadabra.

    2009

    Many Paths Meet The Sea: For Alice Coltrane – Hypnotic Brass Ensemble – Mike Reed "People Places And Things" – Evolution Ensemble By Dee Alexander – 3 Kings By Jean Paul Bourelly – Xenogenesis Suite By Nicole Mitchell – Tribraco – The Trio By Muhal Richard Abrams, George Lewis, Roscoe Mitchell – Interferenze Trio – Cards For Orchestra Made In Chicago By Nicole E Roscoe Mitchell – Wadada Leo Smith's Golden Quartet – An Die Music By Nobu Stowe – The Hungry March Band – The Binomial Tradition Chicago And The Avant Garde By Ernest Dawkins – Harmonic Disorder Trio By Matthew Shipp – New Music Observatory Anno Ii By Butch Morris – Pathways Trio By Luis Perdomo – Abraham Burton & Eric Mcpherson Quartet – Digital Primitives By Assif Tsahar, Cooper Moore, Chad Taylor – La Fayette Gilchrist Solo – Stanley Jordan's Trio – 4 Doncerti Itineranti Hypnotic Brass Ensemble – 6 Concerti Itineranti The Hungry March Band

    2008

    Marco Ravasio Rock Baroque Ensemble – Mediterre "Un Limone Nel Gairdino" – Dave Douglas E Roy Campabell Play "Don Cherry's Symphony For Improvisers" – Guitto Gargle – In The Spirit Of Don Cherry Karl Berger Octet – Awake Nu Project/Tiziano Tononi & The Society Of Freely Syncopated Organic Pulses – Bindu – Gramsci In Concert – Dkv Trio – David Ornette Cherry With Organic Roots – Nana Vasconcelos & Friends – Remember Ed Quintet – Viva La Black – Universal Music Village By Jayadeva – New Music Observatory By Butch Morris – The Bookmakers Antonello Salis Group – Rob Mazurek Chad Taylor Duo – Tribute To Albert Ayler Roy Campbell, W. Parker, W. Smith, J.Mc Phee – Jayadeva & Friends – Ethnic Heritage Ensemble Kahil El Zabar, C. Wilkes, E.Dawkins – Alberto Balia "Arjazz" - Cherryco

    2007

    Shibusa Shirazu Orchestra 2 Concerti – David S. Ware "New Quartet" – Peter Waters Three "O" – Daniel Levin Quartet - Paolo Carrus Quartet "Melodrums" – Nublu Orchestra – A. Succi & S. Maiore Duo Baa-Ba Quartet Di Rossella Faa – Henry Threadgill's Zooid – Louis Moholo & Friends – Haiku Sensei – Dave Douglas Brass Ecstasy Band – Labay Trio Special Guest Max Ionata – J.Newton & A. Davis Duo – K. Schmidt & P. Alderighi Duo – Piccola Pesca – L'orchestra Di Piazza Vittorio

    2006

    3 Concerti Della Big Band Della Scuola Civica Di Musica Di Cagliari – Umberto Petrin Solo – Garrison Fewell, Frank Dawson Duo – Bobbi Wilsyn Quartet – Chicago Jazz Ensemble Septet – Buena Vista Social Club – Steve Coleman And Five Elements – Guitto Gargle – World Saxophone Quartet – La Notte Della Taranta. So Wath- Produzione Originale - Noizland Quintet 2 Concerti –Hammid Drake-P.Angeli Duo 2 Concerti

    2005

    Big Band Della Scuola Civica Di Musica Di Cagliari – Sardinian Suite – Progetto Originale "Le Lunghe Canne" – Antonello Salis Sandro Satta Duo – Enrico Rava Special Guest Pat Metheny – Paolo Angeli Solo – Little Huey Creative Music Orchestra – Pyramid Trio – Roscoe Mitchell Trio – Dave Burrell Duo - Matthew Shipp Duo – Anthony Braxton Sextet – Shibusa Shirazu Orchestra – Anthony Braxton, William Parker, Andrew Cyrille Trio – Tiziana Ghiglioni Trio – Phanta Brass - Muhal Richard Abrams Solo – Vjiay Yier Solo – Evan Parker Trio – Burnt Sugar Orchestra – Erik Truffaz Quintet

    2004

    Luca Sirigu Trio – "Corleone" Roy Paci Band – "Eric Dolphy's"Memorial Barbecue – Miroslav Vitous Quartet – Eric Dolphy Project "Out Of Lunch" Nexus – Mamuthones Di Mamoiada/Hamid Drake/ - Hamid Drake Paolo Angeli Duo – "Spiritual Uniy" Marc Ribot Quartet – Hamid Drake Guillermo E. Brown Duo – Tim Berne Umberto Petrin Duo – David S. Ware Quartet – "Black Cherry" William Parker Hamid Drake Duo – Miroslav Vitous All Star Band – "Coltrane On Launeddas" – "O'neal Porch" William Parker Quartet – "Mediterranean Meeting" Vitous/Liebman/Favata Sextet – Matthew Shipp Trio – Guillermo E. Brown Solo – David S. Warematthew Shipp Duo – Icp Istant Composer Pool

    2003

    Il Volo Della Solidarieta': Miriam Makeba & Friends Rassegna Jazz: Babaiola – Optometry Dj Spooky E Matthew Shipp – Cecil Taylor Tony Oxley Duo – Dave Holland Big Band – Trilok Gurtu Trio – Dave Holland Quintet – Dave Holland Solo – Italian Instabile Orchestra Plays Marcello Melis – Orchestra "Le Lunghe Canne Angedras" – Cecil Taylor "Night With Italian Instabile Orchestra" - Cecil Taylor Quartet Special Guest Antonello Salis

    2002

    Il Volo Della Solidarietà: Don Moye & Sun Percussion Summit Special Guest Baba Sissoko – Wadaico Yamato Ensemble – Cordas Et Cannas – Dee Dee Bridgewater Nonet "Tribute To Kurt Weill"- Sarah Jane Morris Group – Jose' Feliciano Band Rassegna Jazz: Soli Antonio Ciacca – Matthew Shipp – David S. Ware – Bob Mintzer – Mal Waldron David Murray Duo – Moodswing "Tribute To Jaco Pastorius" Maurizio Rolli & A.M.P. Big Band Special Guest Bob Mintzer – Geri Allen Mal Waldron Duo – David S. Ware Quartet – "Anniversario" Aires Tango With Orchestra Toscana Jazz – Massimo Ferra Trio Special Guest Mike Mainieri

    2001

    Il Volo Della Solidarieta' : Mamuthones – Balletto Folkloristico "Citta Di Quarto" – I Suonatori Di Launeddas Carlo Mariani, Giuseppe Orru', Massimo Congiu, Stefano Pinna – Don Moye – Kid Creole & The Coconuts – Noa Band Prima Parte: Pat Metheny Trio – Paolo Angeli Solo – Paolo Alfonsi Quartet – Enrico Rava Quartet Special Guest Pat Metheny – Massimo Ferra Duo – Metaquartet Special Guest Pat Metheny – Sainkho Namtchylak Group – Elena Ledda "Maremannu" Seconda Parte: Giseusaffrori – Flying Pickets – Banda Osiris – Paul Morocco "Ole'" – Massimo Ferra Trio – Billy Cobham "The Art Of Quartet"

    2000

    3 Concerti Les Desaxes Quartet – Randy Brecker Quintet Special Guest Bob Berg – Sainkho Namtchylak Sextet – 3 Concerti Della Sun Ra Arkestra(14) –10 Concerti Di The Sound Of New Orleans (8) – 4 Conecrti Di Silvia Corda Quartet – Bobby Watson "Horizon" Quintet - Ahmad Jamal Quartet Special Guest George Coleman – Carla Bley 4x4 – Arto Lindsayquintet – 8 Concerti Di J.B. Davis & Gary Edwards Duo – 3 Concerti Di Rto Tuncboyaciyan & The Armenian Navy Band (11) –"Black Inside" Antonio Farao' Trio – 3 Concerti "Theeo" Paolo Di Sabatino Trio – Prove D'orchestra "Le Lunghe Canne" (11) (Produzione Originale) Un Incontro Fra La Musica Popolare Sarda – Le Launeddas – Ed Il Jazz Nello Spirito Di Una Rassegna "Di Confine" – 3 Rappresentazioni Di Teatro Danza Borges " Y Todo Estaba Tan Tranquilo" (6) – 2 Concerti Di Fontella Bass & The Voices Of St. Louis(6)

    1999

    Subzero Quartet – Don Byron Quartet Special Guest Bill Frisel (Esclusiva Nazionale) – Tempus Fugit Quintet – Larry Goldings Trio – Gabriele Deiana Acoustic Trio – Michael Brecker Quartet - Paolo Alfonsi Sandro Fontoni Duo – Emergency John Zorn Quartet Special Guest Marc Ribot (Esclusiva Nazionale) – Matteo Carrus Piano Solo – Michel Camilo Trio – Tribute To Chet Baker "Gli Ultimi Dieci Secondi" Di Chet Baker Ochestra Jazz Di Cagliari (Produzione Originale) Special Guest Scott Hall(20) – Andrea Massaria Quintet Special Guest Dado Moroni – "Tribute To Chet Baker" Enrico Rava Paolo Fresu Quintet – "Tribute To Chet Baker" Enrico Rava Quartet Voce Recitante:Vittorio Franchini – "Tribute To Che Baker Richard Galliano Enrico Rava Duo – Monk Himself Project Quartet: Presentazione Del Libro "Monk Himself" Di Laurent De Wilde – "… Nostra Patria E' Il Mondo Intero" Maurizio Camardi Quintet – Richard Galliano Trio – Prove D'orchestra "Le Lunghe Canne" (11) (Produzione Originale) Un Incontro Fra La Musica Popolare Sarda – Le Launeddas – Ed Il Jazz Nello Spirito Di Una Rassegna "Di Confine" – Sardinian Suite (24) (Produzione A Chicago)

    1998

    Barbieri - Tuzet Duo - Paolo Angeli Solo - Masada: J. Zorn, D. Douglas, G. Cohen, J. Baron - Maryl Crispell , P. Motian, G. Peacock, R. Towner, Massimo Ferra Duo - Richard Galliano, A. Salis Duo - The Cry: S. Lacy, I. Aebi, P. Kaufman, T. Wrase, C. Pfeifer, J.J.Avanel, T. Gioia - Sardinian Suite: Billy Russo's Chicago Jazz Ensamble (18), P. Fresu, R. Lai, M. Melis, A. Salis, S. Satta - Global Expression: Ornette Coleman Quintet + Quartetto Di Launeddas (Maxia A.Mariani, Melis, C. Mariani,) - Coro Di Bitti Quartet - Dedicated To Duke: Michel Petrucciani & Billy Russo's Chicago Jazz Ensamble (18).

    1997

    Sarah J. Morris Settet- Mahogany Brass Band (11) - Toure' Kunda Settet – Mediana Quinet - Produzione Originale "Suliru" (24) + 24 Mammuttones - Paolo Conte (10)- J. De Jhonnette, Mc Coy Tyner, Dave Holland, M. Camilo Quartet - M. Camilo Solo - J. Dejhonette Quartet, Dave Holland Quartet - "Glimps" Sexstet - Trilok Gurtu & Piero Marrs Sextet - Andreas Vollenweider & Friends Quintet + E. Ledda – Concerto Gospel 4 Musicisti

    1996

    Ivano Fossati (8) - Noa & Band Trio - Diatriba Quartet- Little Bird (9) - Elena Ledda & Sonos Special Guest Noa (8)- Fontella Bass Spiritual Gospel Sextet - Joshua Redman Quartet- Herbie Hancok Quartet- Michel Petruciani Solo- Orchestra Jazz Della Sardegna(16) - Unsane Trio - Crash Worship Sextet.

    1995

    Dee Dee Bridgewater Quartet- Willie Neal Jhonson And The Gospel Keynotes Missisipi Mass Choir Ottetto- Janas Coro Di Seneghe (9)- Chick Corea E Max Roach- John Scofield Quartet- Massimo Ferra Trio- Danilo Perez Quartet- Le Mystere Des Voix Bulgares (30)- 2 Concerti Di The Messengers Sextet – Bob Didley Quintet – Davide Riondino Solo – 3 Concerti Sarrigna Band (8) – 3 Concerti Di Antonio Murgia Quartet.

    1994

    American Diary Mike Ranieri Eddi Gomez Billy Art Joe Lovano Quartet – Calic Quartet - Arlo Guthrie Solo- Tullio De Piscopo Quintet- Sarah Jane Morris Sextet - Bob Geldof Settetto - Nina Corti Flamenco Inspiration Ottetto - Chico' Gipsy Kings (10) & Manitas De Plata.

    1993

    2 Concerti Di Chico's Gipsy Kings(11) + Nina Corti – Farafina Ottetto - Al Copley Solo - Al Di Meola Trio- Paco De Lucia Sextet - Ettore Fioravanti Quartet- Dee Dee Bridgewater Quartet – Altul Karma.

    1992

    Jhon Mac Laughlin In Trio- Tankio Band Ottetto - Jack Bruce Trio- Scott Handerson Trio - Antonio Onorato Quintet - Gerard Pansanel- Antonello Salis Joel Allouche- Mariano Piras Marcello Peghin Quintet- Mike Stern Trio- Pat Metheny Dave Holland Roy Haynes Trio
    1991: Max Roach Quartet - Tim Berne Quintet - Louis Manolo E Viva La Black Ottetto - Ginger Baker Trio - Gianluca Mosole Trio- Tullio De Piscopo Gianni Basso E Gege' Telesforo (16)- Kenny Wheleer Quartet- Roger Eno Quartet- Third Ear Band Quintet – Oregon - Steve Lacy Quartet - Giulio Capozzo E Flavio Boltro Quartet.

    1990

    Tullio De Piscopo Quintetto- 29th Street Saxophone Quartet-Steve Grossman Quartet- Keith E Julie Tippets E Larry Stabbins- Melody Four Quartet - Working Week Sextet- Antony Braxton Quartet-Andre' Jaume & Group Tavagne (6).

    1989

    Chick Corea Akoustic Quartet - Cold Sweat (12) - Enrico Fazio Sextet - Keith E Julie Tippets - Sun Ra Arkestra (13) - Toure' Kunda (11) – Franca Rame (8)

    1988

    Tanit Quartet – Farafina Ottetto – George Adams & Don Pullet Quartet – Tino Tracanna Quintet – Enzo Favata Sextet – Carlo Actis Dato Sextet – Fonolite Quartet – Mike Westbrook Orchestra (12) – Dizzie Gillespie Orchestra (18) – Courtney Pine Quartet

    1987

    Jack De Jhoanette Special Edition Sestet – Branford Marsalis Quartet – Billy Cobham , Tullio De Piscopo , Don Moie (3) – Art Ensamble Of Chicago Sextet – Enzo Favata & Roskoe Mitchell Settet – Paolo Fresu Quartet + 29th Street Saxophone Quartet

    1986

    Sonos Quintet – Hermeto Pasqual Ottetto– Antonello Salis – Bob Moses Quartet – Tullio De Piscopo Quartet – Ray Mantilla (8) – Coro Di Bitti (4) – Paul Motion Quintet – Gianluca Mosole Trio.

    1985

    Don Cherry Nu Quintet – Nana Sinopulos Sola – Balia Frongia (Duo)

    1984

    Ottetto Danilo Terenzi

    1983

    Antonello Salis Solo

     

     

     

  • The Angle feat. Ralph Alessi
  • Mike Stern Band

     

    31 Agosto

  • Musica Ex Machina
  • "Something More"
    Buster Williams Quartet

     

    01 Settembre

  • Defunkt
  • Jeff Berlin Quartet
  • 02 Settembe
  • Stick Men
  • Stars Have Shapes:
    Exploding Star Orchestra

     

    03 Setembre

  • Bireli Lagrene Trio
  • Orchestre de Contrabbasses

     

    04 Settembre

  • Transgression:
    Expoding Star Orchestra by R. Mazurek
    feat. Matthew Lux
  • Soft Machine Legacy + Tony Levin

     

    + + + + + + + + + +
    26, 27, 28, 29 Agosto

  • Bandakadabra
  • Video Gallery