Stagione del Teatro Instabile di Paulilatino

Paulilatino, teatro Grazia Deledda

Il Teatro Instabile
Punto di riferimento per gli spettacoli di tutto il territorio regionale, il Teatro Grazia Deledda è l’unico teatro lirico della Provincia di Oristano e di tutto il centro Sardegna. È situato nel comune di Paulilatino a sud dell’altopiano di Abbasanta.

La storia del Teatro
Il Teatro Grazia Deledda, recentemente ampliato e ristrutturato, dal 1986 è gestito dall'Associazione Teatro Instabile. L'associazione, creatasi a Varese nel 1973, ottiene il riconoscimento di Compagnia Professionale nel 1981, nel luglio del 2005, sotto la direzione artistica di Aldo Sicurella, ottiene dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali il riconoscimento di Teatro Stabile d'Innovazione per l'Infanzia e la Gioventù.

La sede storica della compagnia è il Teatro Grazia Deledda di Paulilatino, unico teatro lirico della Provincia di Oristano e di tutto il centro Sardegna.
Le linee programmatiche del Teatro Stabile hanno unito sinergicamente le attività di promozione e produzione intendendo impegnarsi per la divulgazione della cultura teatrale tra le giovani generazioni attraverso la diffusione capillare degli eventi sul territorio regionale ma anche attraverso le rappresentazioni all'interno del Teatro Grazia Deledda rivolte al pubblico delle scuole di ogni ordine e grado.

Inoltre, l'attività del Teatro è stata caratterizzata dalla produzione di propri spettacoli, da attività di formazione e perfezionamento professionale, attraverso laboratori di drammatizzazione per le scuole, corsi per insegnanti ed operatori socio culturali, corsi per giovani attori, corsi di perfezionamento per professionisti e creazione di una scuola di danza classica e moderna.

Oltre alle attività del Teatro Scuola che promuove l'attività di prosa per i ragazzi, il Teatro si rivolge ad un pubblico adulto, in linea con il progetto artistico della Compagnia diretta dal Maestro Aldo Sicurella, proponendo non solo teatro ma anche danza, musica (in plurime declinazioni, dalla lirica al jazz, senza dimenticare il panorama contemporaneo con fusion e contaminazioni) per finire con la letteratura e la poesia.

informazioni sulla programmazione su :    www.teatroinstabile.it

Video Gallery