Al Teatro Lirico di Cagliari “Le Rossignol” di Stravinskij e “Gianni Schicchi” di Puccini,

Tuesday, 8 May, 2012

Immagine“Le Rossignol” di Stravinskij e “Gianni Schicchi” di Puccini, affascinante dittico lirico, per la Stagione lirica e di balletto 2012

Il secondo appuntamento con l’opera, in scena venerdì 25 maggio alle 20.30 (turno A), è un originale ed affascinante dittico lirico: Le Rossignol di Igor Stravinskij (Oranienbaum, oggi Lomonosov, 1882 - New York, 1971) e Gianni Schicchi di Giacomo Puccini (Lucca, 1858 - Bruxelles, 1924). I due piccoli gioielli musicali vengono proposti, per la parte visiva, in un nuovo allestimento del Teatro Lirico di Cagliari da una quaterna di artisti greci, affermati soprattutto nel teatro di prosa, che si presentano, per la prima volta, a Cagliari: Thomas Moschopoulos (regia), Dionysis Fotopoulos (scene e costumi), Lefteris Pavlopoulos (luci), Christos Papadopoulos (coreografia), mentre la direzione musicale è affidata, invece, all’abruzzese Maurizio Colasanti, al suo debutto sul podio cagliaritano, alla guida di Orchestra e Coro del Teatro Lirico. Il maestro del coro è Marco Faelli. Nel delizioso Le Rossignol, musicato da Stravinskij e la cui prima rappresentazione avviene all’Opéra di Parigi il 26 maggio 1914, cantano: Blagoj Nacoski (25, 27, 30, 1)/Davide Giusti (26, 31) (Il pescatore), Valentina Farcas (Lusignolo), Milena Storti (La piccola cuoca), Maurizio Lo Piccolo (Il ciambellano), Arutjun Kotchinian (Il bonzo), Carmine Monaco (L’Imperatore della Cina), Elena Zilio (La Morte), Annamaria Fasolino (Soprano), Paola Colaceci (Contralto), Fiorenzo Tornincasa (Tenore). In tre brevissimi atti si narra la fiaba di Andersen dell’usignolo dell’imperatore della Cina che lo salva dalla morte con la bellezza del canto; una storia che non mancherà di affascinare, per la prima volta, il pubblico cagliaritano. 30 anni sono passati, invece, dall’ultima rappresentazione, all’Auditorium del Conservatorio, di Gianni Schicchi, spassosissimo atto unico, ispirato al celebre episodio del canto XXX dell’Inferno dantesco, rappresentato, per la prima volta, al Metropolitan di New York il 14 dicembre 1918, insieme a Il tabarro e Suor Angelica, con le quali forma l’altrettanto celebre Trittico pucciniano. In quest'edizione al Teatro Lirico di Cagliari cantano: Alfonso Antoniozzi (25, 27, 30, 1), artista poliedrico che, l’anno scorso, si è presentato al pubblico cagliaritano nella doppia veste di regista (La Traviata) e baritono buffo (Napoli milionaria!) che si alterna, nel ruolo del protagonista Gianni Schicchi, con Domenico Balzani (26, 31), Elisabetta Scano (Lauretta), Elena Zilio (Zita), Blagoj Nacoski (25, 27, 30, 1)/Davide Giusti (26, 31) (Rinuccio), Giampaolo Ledda (Gherardo), Anna Corvino (Nella), Mauro Farci (Gherardino), Maurizio Lo Piccolo (Betto di Signa), Arutjun Kotchinian (Simone), Carmine Monaco (Marco), Milena Storti (La Ciesca), Francesco Cardinale (Maestro Spinelloccio), Alessandro Frabotta (Ser Amantio di Nicolao), Alessandro Perucca (Pinellino), Oscar Piras (Un messo), Alessandro Senes (Guccio, secondo messo), Mirko Secci (Terzo messo).

Le Rossignol viene rappresentata in lingua originale francese e, quindi, la comprensione del libretto è più che mai importante e, per facilitare ciò, come ormai tradizione al Teatro Lirico di Cagliari, i sopratitoli scorrerranno sull’arco scenico del boccascena.

Le Rossignol/Gianni Schicchi vengono replicate: sabato 26 maggio alle 19 (turno G), domenica 27 maggio alle 17 (turno D), mercoledì 30 maggio alle 20.30 (turno B), giovedì 31 maggio alle 20.30 (turno F), venerdì 1 giugno alle 20.30 (turno C).

Prezzi biglietti: platea da € 70,00 a € 45,00 (settore giallo), da € 55,00 a € 35,00 (settore rosso), da € 40,00 a € 25,00 (settore blu); I loggia da € 50,00 a € 30,00 (settore giallo), da € 40,00 a € 25,00 (settore rosso), da € 35,00 a € 20,00 (settore blu); II loggia da € 30,00 a € 20,00 (settore giallo), da € 20,00 a € 15,00 (settore rosso), da € 15,00 a € 10,00 (settore blu).

La Stagione lirica e di balletto 2012 si avvale della collaborazione di: Fondazione Banco di Sardegna, Capitta & Partners.

La Biglietteria del Teatro Lirico è aperta dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20, il sabato dalle 10 alle 13 e nell’ora precedente lo spettacolo. Rimane chiusa i giorni festivi.

Per informazioni: Biglietteria del Teatro Lirico, via Sant’Alenixedda, 09128 Cagliari, dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20, il sabato dalle 10 alle 13 e nell’ora precedente lo spettacolo, telefono +39 0704082230 - +39 0704082249, fax +39 0704082223, biglietteria@teatroliricodicagliari.it, www.teatroliricodicagliari.it. Il Teatro Lirico di Cagliari si può seguire anche su Facebook, Twitter, YouTube.

info tratte dal sito del Teatro Lirico di Cagliari   www.teatroliricodicagliari.it